Diario di una

Come oramai in molti ma non troppi sanno, le mie estati vengono sapientemente spese tra le pietre. Non che io sia una fanatica della lapidazione, ma in Italia la pietra regna, e se cerchi un lavoro, conviene che sia come guardia-sassi.

Nella mia città gli esempi di vecchiume storico abbondano e richiamano, anno dopo anno, orde di pecoroni che in massa invadono le piazzette principali per poi riversarsi la sera, a getto tipo vomito, all’interno del teatro all’aperto.

Penso che ormai abbiate capito di che città parlo. Se così non è, pace. La prossima volta starete più attenti.

Artisti di fAma MONdiale, ospiti INTERNAzionali, PUBBLIco entusiasta, l’EMOzione più bella dell’ESTAte.

Durante la prima, è addirittura possibile ammirare qualche famoso reperto di mummia special guest, come il presidente della repubblica (nulla contro Giorgio eh, ma dal vivo s’invecchia davvero ‘na cifra!), la Fornero, e così via.

Quando ospiti di cotanta magnificenza e grandezza degnano il popolo bue della loro mistica presenza, la piazza antecedente il teatro si svuota per far spazio alle auto-individuali-blu e lo spettacolo, in barba a chi sta facendo la fila dalle cinque di pomeriggio per entrare, può aspettare. Non sia mai che la loro preziosa cena venga disturbata da un’inutile quisquiglia quale la ludica serata a teatro.

A parte queste mie modeste e perlopiù inutili storielle di pura fantasia, lavorare in teatro è meraviglioso, specie per le uscite post-lavoro insieme ai colleghi, una mandria di bufali affamati e assetati (non è un doppio senso, ma la verità) vogliosi di risate e minchiate.

Du dudu dudu dudduruddù…

Annunci

2 pensieri su “Diario di una

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...