Lagrime

Da circa un anno ho fatto una scoperta sensazionale, allucinante, stupefacente, orripilante.

STO DIVENTANDO COME MIA MADRE!

Mi riferisco alla famosa lacrima che esce con tutti. La lacrima facile.

Ho iniziato a notare questo atteggiamento oculare circa un anno fa, proprio mente lavoravo in Arena. Dal piccolo schermo che ha la Orny per seguire ciò che avviene sul palco, mi godevo sempre a guardare il Trionfo della Aida, e immancabilmente nel momento in cui dall’arco centrale si immettevano sulla scena le guardie, i cavalli, i ballerini, e le trombe egizie intonavano il motivetto ipercelebre, sentivo un magone stringermi la gola e quasi istantaneamente grossi lacrimoni iniziavano a scendermi sulle guance.

Pensavo di essere particolarmente sensibile a Verdi, e che la cosa si sarebbe risolta così, scappando a nascondermi in qualche arcovolo per non vedere la scena trionfale.

Ma poi ha iniziato a succedermi sempre più spesso. Già tendevo ai singhiozzoni per i film paccoromantico, ma dall’estate scorsa la situazione è peggiorata.

Ora quasi ogni scena vista in tv nella quale si mostrano gruppi di persone (vedi quella attuale della P&G group) mi mette il magone e mi apre i rubinetti oculari.

Ora se sento delle canzoni con variazioni tonali particolari ma non specifiche, parte il fiume.

Ora se leggo un libro con troppo trasporto, sia esso un romanzo d’ammmore o un giallo, la casa diventa una valle di lagrime.

Ma cosa posso fare??? PERCHE’ E’ SUCCESSO QUESTO A ME??? AMMMME????

Questo si chiama karma. Ben mi sta. Cara mamma, la tua vendetta verso i miei scherni alle tue lacrime facili per ogni minima occasione è iniziata, e sembra inarrestabile.

Annunci

10 pensieri su “Lagrime

  1. Ancora non hai visto niente 😉
    aspetta di prepararti alla menopausa e poi al posto degli occhi avrai due ruscelletti
    che scorrono per qualsiasi evento :mrgreen:
    Un abbraccio cara♥
    liù

  2. Mi metti sempre di buon umore! ‘Sta storia della lacrima facile a me è iniziata un po’ più avanti negli anni dopo aver visto in diretta il crollo delle torri gemelle. Da allora tutti i documentari sull’olocausto sono miei e delle mie lacrime. Il finale di “Io&Marley” mi ha strappato il cuore ed ogni occasione è buona per un piantino in solitaria… Prendiamola sul ridere 🙂

    • Io&Marley… beh lì piangi per forza, poi se hai già subìto la perdita di un bubu sai bene che significa… la parte più bella in tutto ciò è girarmi per trovare conforto nell’Orso Domestico e scoprire che sta singhiozzando più di me!!!

  3. Sei semplicemente più emotiva e sentimentale. Cosa c’è di male? Significa essere vivi, significa non essere costruiti, non essere frenati dalla propria Ratio. 🙂 Beate te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...