Stupefacenti USA

1953 : Esperimento MkUltra

1960 : Esperimento aereo

1971 : Esperimento Stanford

Questi sono solo alcuni degli esperimenti condotti dal governo statunitense in collaborazione con CIA, Università, esercito. Mi hanno colpito in modo particolare soprattuto perché si sono svolti in quel paese che tanto è visto come baluardo di libertà e democrazia – ma che in realtà è più indottrinato e mentalmente lavato di quel che si crede!

Ma procediamo per ordine: nel 1953 inizia l’esperimento MkUltra, che vede come protagonisti l’LSD e degli esseri umani. Iniziato come un comune studio, con volontari come pazienti, si è poi trasformato in una ricerca ad ogni costo, durante la quale comuni cittadini, totalmente ignari di quello che gli stava per accadere, venivano segretamente drogati per osservare gli effetti della sostanza su persone impreparate e che, non sapendo di aver preso la sostanza – e da chi! – avrebbero tenuto la bocca chiusa. Naturalmente dell’MkUltra restano pochissimi documenti in quanto il limpido e trasparente organo federale statunitense si è premurosamente preoccupato di distruggere le prove cartacee.

Passiamo ora al 1960, e saliamo a bordo di aerei statunitensi per l’esercitazione militare. Uniamoci ai giovani cadetti che, improvvisamente, sentono il velivolo perdere quota e vengono tempestivamente avvisati dell’imminente crollo al suolo. Di vitale importanza è la compilazione di alcuni documenti assicurativi che sollevino l’esercito USA da ogni responsabilità sull’incidente – e la morte. Fortunatamente si tratta di uno scherzetto! Ma che simpaticoni questi americani… il giochino da pupù nei pantaloni serviva solo per confermare la presenza spropositata di errori commessi in un momento di panico. Errori, per inciso, che in situazioni normali non si sarebbero fatti. Ottimo motivo per organizzare un simile esperimento!

Con un balzo siamo nel 1971! Università di Stanford, California. L’equipe di professori e ricercatori pubblicano un bando per reclutare ragazzi di ceto benestante, mentalmente equilibrati, e possibilmente bravi a scuola, per un esperimento scientifico sul comportamento della mente. Lo scopo dello studio è quello di ricreare l’ambiente carcerario, ed ad hoc è stata allestita una vera e propria prigione. I ragazzi selezionati vengono quindi suddivisi tra carcerati e guardie. Bastano pochi giorni per vedere gli effetti dell’esperimento: le guardie maltrattano, picchiano, insultano, costringono i carcerati ad atti estremi – come pulire le latrine a mani nude – e i ragazzi imprigionati tentano addirittura un’evasione, finita male. Passati cinque giorni l’equipe di ricerca nota un notevole mutamento nei comportamenti sociali nonché apatia e danni morali – forse anche cerebrali – nei carcerati. L’esperimento viene concluso, con largo anticipo.

Questi sono gli esperimenti compiuti su persone umane, giovani perlopiù, ed ignare di ciò che gli sta capitando! Queste sono le basi democratiche e civili sulle quali si basa il Paese del “Sogno Americano”?

Di recente con l’Orso Domestico mi diletto a fare ricerche sugli Stati Uniti, motivata soprattutto dalla voglia di approfondire gli studi storici che sto facendo per l’università. Quello che trovo – e che non arriva sulle nostre testate come probabilmente nemmeno sulle loro – è agghiacciante. Ci si scandalizza tanto per la censura Cinese o per la poca democrazia presente in molti stati, ma è difficile mettere in dubbio la buona fede di questa Nazione che da quasi un secolo detta legge a livello mondiale. In tv di certo non ne parlano, è decisamente più importante sapere dell’intervento della first lady per le elezioni ormai vicine…

Annunci

12 pensieri su “Stupefacenti USA

  1. Sempre utile leggere ed informarsi senza lasciarsi irretire dagli organi di stampa e dalle sole notizie che vengono riportate. Vale lo stesso per l’11 settembre ma non vorrei scatenare una polemica feroce.

  2. Non voglio fare la parte della solita “complottista”, ma secondo me se certe cose si sono venute a sapere c’è un motivo, oltremodo ci saranno altri milioni di scandali che non sappiamo e che forse non sapremo mai..

    • ovviamente, se vogliamo assecondare la teoria complottistica, c’è da chiedersi perché queste cose così scabrose escono fuori proprio adesso… forse per mettere in luce solo quello che si vuole, in sostanza dando alla gente qualcosa di cui parlare affinché non si senta avida di saperne di più.

      • Penso proprio che sia come dici tu,quello che esce fuori è solo per loro volontà e con uno scopo ben preciso,fuorviare la gente da altri scandali molto più scabrosi tipo per dirne uno a caso, 11 settembre!!

  3. concordo con i commenti sopra….quando ci sono di mezzo i servizi segreti, di qualsiasi governo, le porcate che hanno fatto nonverranno mai scoperte del tutto…..quello che si saprò sarà sempre e solo una piccola parte…..

    • la cosa che più mi spaventa è la forza mediatica e politica ed economica che questo paese PERICOLOSO rappresenta, ponendo invece come pericoli seri paesi poveri com Iraq o, all’epoca, Vietnam.

      • Prossimamente sarà l’Iran quello che accuseranno di avere la “Pistola Fumante” 👿

      • e lo fanno da più di un secolo! si proclamano paladini di giustizia e democrazia, imponendo la loro presenza e dettando regole. Nell’arco di mezzo secolo, probabilmente, dovremmo pensare tutti come loro.

  4. “Questa Nazione che da quasi un secolo detta legge a livello mondiale”.
    Non potrei essere più d’accordo ed è anche il motivo per cui non cercherò mai lavoro in USA. Conosco molti americani e sono tutte persone squisite, ma è la loro politica che mi sta proprio sulle palle!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...