Io me sarei un pochino rotta er c….

Da tre anni e mezzo mooooolto altalenanti sto con uno.

Ma adesso, come da titolo, mi sono vagamente rotta er c… . Perché?

Dovete sapere che in tre anni e mezzo di relazione non abbiamo mai passato un compleanno, un halloween, un natale, un capodanno, un’epifania, una pasqua, una pasquetta, un ferragosto, insomma una festa a caso tra quelle comandate dal calendario INSIEME. Beh naturalmente lui ha motivazioni molto nobili, in quanto lavora nella ristorazione e lì si sa, non esistono né weekend né festività.

A parte una parentesi di circa 9 mesi durante la quale lui è rimasto disoccupato. A quel punto, penserete, finalmente abbiamo recuperato… e invece no! No, lui si è dato alla macchia, mi ha totalmente tagliata fuori da ogni possibile occasione di stare insieme, ma anzi ha condiviso i weekend e le festività con chi, a parer suo, era davvero meritevole della sua compagnia… e ovviamente non ero io!

Ma adesso che è tornato a lavorare pare aver ritrovato anche l’interesse per me, o per meglio dire… l’interesse per il lasciarmi perennemente sola.

Anche quest’anno quindi la tradizione si rinnova, ma con una piccola postilla: il giorno della Befana lui lavora solo la mattina, quindi la sera siamo liberi (finalmente!) di andare insieme a vedere la tipica “Vecia che Brusa”!!!

Ecco che quindi ieri sera, tutta felice – anche perché ho chiamato degli amici per stare tutti insieme e finalmente non essere più quella senza accompagnatore che fa il moccolo a tutti gli altri – ripasso il programma di oggi, tanta è l’emozione di poter finalmente dare un calcio alla brutta consuetudine che fin’ora ha caratterizzato il nostro rapporto.

“Ah, ma io domani lavoro da mezzogiorno fino a chiusura!”… ecco la frase che mai e poi MAI avrei voluto sentire.

COOOOSAAAA??????? Quando l’hai deciso???? E quando pensavi di dirmelo???

“Eh sì, mi sono cambiato di turno col mio collega… ma pensavo di avertelo detto…”

Sinceramente, mo’ me sono rotta er cazzo!!!

Annunci

19 pensieri su “Io me sarei un pochino rotta er c….

  1. io inizierei con il farglielo notare. Gli uomini a volte non si rendono conto di certe cose che magari per noi donne sono importanti. D’altronde si sa che arriviamo da due pianeti diversi no’! 🙂

    • un anno fa siamo arrivati a lasciarci perché a forza di farglielo notare e vedere che la sinfonia non cambiava mi ero – di già – rotta i cosìddetti. Poi è tornato pieno di promesse e buone parole ma che si sono rivelate abbastanza inutili. A questo punto non credo che cambierà mai… puoi spiegare alle persone il problema ma non puoi obbligarle a comprenderlo e a comportarsi di conseguenza….

      • si, allora sì, se gliene hai già parlato direi che poco si può fare. Le persone non cambiano. Se lui preferisce passare le serate cucinando per altri credo che stia a te decidere se vuoi continuare ad essere messa da parte o se vuoi cercare di meglio!

      • il fatto è che io non voglio criticare il suo lavoro, se lui si sente appagato e felice nel farlo io non mi permetto nemmeno lontanamente di fargli cambiare strada. Però tutto il resto del tempo… almeno quello potrebbe organizzarlo in modo che anche io sia compresa, ed invece non è così.

      • Non è una critica al suo lavoro. Però lui ha deciso. Per quello ti dico che devi decidere se accontentarti o cercare altro. Se lui sa già come la pensi e ha deciso di fare di testa sua perché è felice sei tu che devi scegliere. Non è facile ma è giusto che se tu non sei felice le cose cambino.

        E comunque credimi, le persone non cambiano è vero ma se uno lo vuole un compromesso lo trova.

  2. A me pare che lui se ne stia un pò approfittando della tua comprensione.
    Fagli capire chiaramente che non sei più disposta a comprendere e vedi come la prende..e vedi se è il caso di lasciarlo te un pò da solo a lui.

  3. difficile dar consigli ..se fai bene o no …e se provassi a renderti inarrivabile …ci saran pure momenti in cui ti cerca ..ecco per un pò cerca di non farti trovare …MAI!!!
    vedi come và
    Buona Vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...