La tua vita in gettoni d’oro

Forse sono io che non guardo mai la tivvù e per questo non me ne sono accorta prima, forse è già da un po’ che gira la cosa, ma solo ora mi rendo conto di quanto sia realmente invadente.

Seguo sul piccolo schermo fornito di solo digitale terrestre un film in prima serata. La pubblicità arriva circa ogni 15 minuti, straziante come cosa ma si può sorvolare, almeno ho più pause per alzarmi e prendere i biscotti. Durante una singola pausa pubblicitaria, che dura dai 5 agli 8 minuti, vedo passare facce che imitano la felicità su persone che imitano la gente agiata mentre in estasi partecipano a

–       Poker online

–       Casinò online

–       Turista per sempre / winforlife / eccetera

–       Te magno i soldi con un altro nome

–       Superenalotto

Non capisco, è sempre stato così? Certo, il lotto l’han sempre reclamizzato, ma ora mi sembra che si stia esagerando! Perché proprio ora che siamo in crisi nera veniamo bombardati così pesantemente dalla tivvù con reclam su giochi mangiadenaro?

Sarà mica che la speranza di vincere soldini facili, in un periodo in cui tanto non c’è lavoro, aiuta a tenere buona la gente così smette di lamentarsi e di protestare per la situazione in cui si trova?

Siamo davvero arrivati a questo?

 

I dubbi del giovedì

Stamattina mi sono svegliata pensierosa, quindi se state cercando un post frivolo cambiate pagina, please.

Per i miei amici intimi che stanno leggendo: non preoccupatevi, è solo uno sfogo di ansia che non so dove buttare fuori. Va tutto bene, poi starò meglio.

Quando hai tutto, quando ti senti sicura e felice e “sistemata”, può succedere il crollo. Ad un tratto ti guardi intorno e vedi solo il futuro che ti stai costruendo, i progetti ai quali stai lavorando, una vita programmata per seguire un filo logico. Ma dov’è, in mezzo a tutto ciò, il mio adesso? Dov’è la mia vita di oggi, i miei pensieri quotidiani, l’incertezza del futuro accompagnata dall’eccitazione del non sapere cosa si farà e se si farà?

Mi sento intrappolata in questa gabbia d’oro che molti chiamano Mulino Bianco, e inizio a chiedermi quali siano davvero i miei pensieri, le mie volontà, i miei progetti, e quali sono invece quelli di qualcun altro che io indirettamente sto assorbendo.

http://www.flickr.com/photos/mayswallow/6216958962/in/photostream

Forse tutto ciò è solo colpa del materasso, ormai è come se non dormissi più la notte; forse perché l’idea di un week-end rilassante fuori porta mi ha colto all’improvviso e non pensavo che avrei dovuto confrontarmi così presto con un’altra realtà; forse perché quello stesso week-end sembra allontanarsi inesorabilmente e le mie aspettative stanno sfumando… forse perché non so nemmeno io cosa voglio, ora che le ho tutte davanti le cose mi sembrano oscure e improvvisamente non capisco più come sono arrivataqui e perché, e se voglio continuare a starci.

Urge materasso nuovo.