ampli-phon

Non posso e non voglio considerarmi una persona pacata, pacifica, tranquilla.

Ma voglio considerarmi una persona abbastanza silenziosa, o comunque spero di essere poco casinista – utopia. Forse è per questo motivo che odio chi URLA.

FORSE E’ PER PARTITO PRESO CHE I MIEI NERVI SI FANNO URTARE DA CHI URLA AD OGNI ORA AD OGNI OCCASIONE QUALSIASI COSA! SE QUESTO QUALCUNO E’ ARRABBIATO, URLA LA SUA RABBIA. SE E’ FELICE, URLA LA SUA GIOIA. SE E’ RILASSATO, HA LE ORECCHIE TROPPO ADDORMENTATE PER SENTIRE I DECIBEL DELLA SUA VOCE – o forse è semplicemente e misteriosamente diventato sordo, ma ve lo dico sottovoce, non vorrei che se la prendesse.

URLA AL TELEFONO – perché l’interlocutore, che è sull’Himalaya, rischia di non sentirlo bene con il solo ausilio del cellulare, ha bisogno dell’aiuto delle correnti favorevoli che portino al suo padiglione auricolare i decibel vocali – E SICCOME E’ EDUCATO, CAMBIA STANZA QUANDO FA UNA TELEFONATA “PRIVATA”!!!

URLA IN UFFICIO, URLA FINCHE’ SOGNA, URLA FINCHE’ SI LAVA I DENTI E URLA ANCHE QUANDO HA FINITO DI FARE LA CACCA.

Tu pensi che questa persona sia davvero dura d’orecchie, e quindi aumenti a tua volta il volume della voce per farti udire meglio, ma tanto sai già cosa ottieni in cambio:

 

SHHHHHHH!!!